L’Italia prolunga lo stato di emergenza COVID-19 fino al 31 dicembre US voice

ROMA – L’Italia ha annunciato giovedì 19 nuove misure anti-COVID poiché i contagi hanno ripreso a salire, principalmente a causa della variante delta altamente contagiosa. Il numero di nuove infezioni da virus corona è raddoppiato nell’ultima settimana e il Paese ora registra più di 5.000 nuovi casi ogni giorno. Nel timore che il numero continui a crescere, giovedì sera il presidente del Consiglio Mario Draghi ha delineato le nuove regole, che entreranno in vigore il 6 agosto e proseguiranno fino al 31 dicembre.

Drake ha affermato che il cosiddetto Green Pass richiederà molti servizi in Italia, inclusi l’intrattenimento e il tempo libero. Green Pass certifica che una persona ha ricevuto almeno una dose di vaccino, è risultata negativa nelle ultime 48 ore o si è recentemente ripresa dal virus.

Queste regole richiedono che il Green Pass sia consumato in ristoranti e bar e per eventi sportivi all’aperto e musei, cinema, palestre, mostre e meeting.

Drake ha detto che l’economia italiana sta andando meglio e cresce più velocemente di altri paesi europei. Ha affermato che il Green Pass è necessario per “mantenere aperta l’attività economica” in modo che le persone possano dedicarsi agli hobby “con la certezza che non sarebbero accanto alle epidemie”.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha affermato che 40 milioni di italiani hanno già il loro pass verde e che il vaccino è “un modo per lasciarci alle spalle la stagione più difficile che dobbiamo affrontare”.

Drake ha fatto appello agli italiani che non sono stati immediatamente vaccinati per proteggere se stessi e le loro famiglie.

Dalla prossima settimana si terranno dibattiti governativi per determinare se sono necessarie misure di green pass sui trasporti pubblici, la scuola e il posto di lavoro.

READ  "Undertarks" non può scrivere il Galles contro l'Italia - James

Nel frattempo, sono stati adottati nuovi parametri su come le regioni italiane cambierebbero colore per indicare il loro livello di rischio COVID-19. Il loro status non sarà più basato sul numero di contagi, ma sul numero di ospedali e unità di terapia intensiva trattati per COVID-19.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Theteller.it