Grandi manifestazioni contro la salute in Francia a 2D

Più di 160.000 manifestanti sono scesi in piazza sabato in Francia per protestare contro la politica del governo sul permesso sanitario Govt-19, con brevi scontri tra manifestanti e agenti di polizia scatenati a Parigi, seguiti da lacrimogeni che ricordano le rivolte del Yellow West di molti anni fa .

Allo stesso modo, nelle città di tutta Italia, migliaia di persone hanno protestato contro la richiesta del governo di consentire loro di entrare fino al 6 agosto in più luoghi noti come Digital Govt Certificate dell’UE, un elaborato pass verde.

In Australia, sabato 3.500 manifestanti per lo più mascherati si sono scontrati con la polizia contro il blocco mensile di Sydney, sollevando i timori di un evento suprematista che potrebbe aggiungere alla crescente tonaca della città. Manifestazioni illimitate hanno avuto luogo a Melbourne, Adelaide e Brisbane, che sono sotto chiave.

Le manifestazioni contro le serrature non erano nuove, ma le manifestazioni europee avevano un nuovo elemento. Hanno messo gli occhi su una nuova strategia semi-coercitiva di Francia e Italia per accelerare le vaccinazioni e frenare il recente aumento delle epidemie: rendere sgradevole la vita sociale a chi rifiuta di vaccinarsi, e allo stesso tempo smettere di forzare le scene.

In Francia, il rilascio di un pass sanitario – cartaceo o digitale prova di vaccinazione completa, l’ultimo test negativo o l’ultimo recupero Govt-19 – è obbligatorio per partecipare ai grandi eventi nei teatri e nelle sale da concerto, nonché per entrare nella cultura del paese teatri. , Musei Cinema

In Italia, lo stesso tipo di posti richiederà un pass verde.

“La libertà!” E “Abbasso la dittatura!” Agenzie-France Press ha riferito che i manifestanti sbandieratori hanno cantato da Napoli a sud a Torino a nord. I manifestanti a Milano sotto la pioggia, “No Green Pass!” Gridò.

READ  Villaggi calabresi che offrono K 33K ai giovani che vanno in Italia

Il ministero dell’Interno francese ha reso noto il numero dei manifestanti che hanno marciato a Parigi, Marsiglia, Montpellier e in una dozzina di altre città francesi: più di 100.000 persone hanno protestato contro le proteste la scorsa settimana in tutto il Paese.

Nei prossimi giorni dovrebbe passare il disegno di legge, attualmente al vaglio del Senato francese, che estenderà la necessità di produrre pass sanitari per caffè, bar, ristoranti e palestre e aggiungerà sanzioni alle aziende che non applicano il regola. Sarà inoltre richiesto un pass sanitario valido per le visite non urgenti a ospedali o case di riposo e per i viaggi in treno e autobus a lunga percorrenza.

Il disegno di legge imporrebbe multe a operatori sanitari, vigili del fuoco e altri – spesso malati o che si occupano di anziani – costringendoli a essere vaccinati o licenziati entro il 15 settembre. L’attuale versione della legge, che può ancora essere modificata dai legislatori, impone l’isolamento per 10 giorni dopo il test per un positivo al virus.

La televisione francese ha mostrato alcuni manifestanti che indossavano giacche replica del marchio del movimento Yellow West che ha scosso la Francia nel 2018 e nel 2019. Il movimento era radicato nella rabbia per la disuguaglianza economica, ma sosteneva anche la retorica anti-élite e la profonda sfiducia nei confronti del governo, la maggior parte dei quali era guidata direttamente dal presidente Emmanuel Macron dal suo vetriolo.

Lo stesso spirito ha animato nelle ultime settimane il crescente movimento francese contro la salute, sollevando la preoccupazione che i margini radicali dei manifestanti violenti possano unirsi nelle prossime settimane. Tuttavia, il movimento Yellow West non ha avuto lo stesso livello di simpatia pubblica che ha comandato. Sig. I sondaggi mostrano che la maggioranza del Paese è d’accordo con la strategia di Macron e un aumento del numero di vaccini sembra funzionare.

READ  Uomo rinascimentale: come Mancini ha trasformato l'Italia da caos a macchina vincente | Roberto Mancini

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Theteller.it