La casa automobilistica Stellandis afferma che FCA Italia sta indagando sull’indagine del dieselgate

PARIGI, 13 luglio (Reuters) – La casa automobilistica Stellandis ha dichiarato martedì che FCA Italia, il suo proprietario completo, è stata processata martedì da un tribunale di Parigi in relazione alle accuse di frode dei consumatori che coinvolgono la vendita di veicoli diesel tra il 2014 e il 2017.

Stlandis (STLA.MI) ha affermato che i suoi sistemi di controllo delle emissioni hanno soddisfatto tutti i requisiti in modo tempestivo e hanno continuato a farlo. Ha detto che la società non vedeva l’ora di dimostrarlo e che avrebbe collaborato pienamente.

Molte case automobilistiche in Europa sono state sottoposte a scrutinio dopo lo scandalo Volkswagen “Dieselgate” scoppiato nel 2015 in relazione a una frode di test negli Stati Uniti, in un momento in cui gli standard delle autorità di regolamentazione sull’inquinamento sono cambiati drasticamente.

Stellandis, fondata nel gennaio 2021, ha affermato che FCA Italy Spa era sotto inchiesta per la vendita di veicoli diesel Euro 6 in Francia tra il 1 settembre 2014 e il 15 marzo 2017.

Nel 2016 e nel 2017 FCA Italia ha nominato un testimone materiale in relazione alle accuse di intralcio all’operato di un analista diffidente del Ministero dell’Economia.

Stellandis ha dichiarato alla sua divisione francese Citron a giugno che i consumatori erano stati ingannati dai pubblici ministeri francesi nell’indagine sulle emissioni di diesel.

Anche Fiojio, un altro braccio di Stellandis, Renault (RENA.PA) e Volkswagen France (VOWG_p.DE), è stato accusato in Francia nell’inchiesta Dieselgate. leggi di più

relazione GVD Clark; Montaggio di Edmund Player

I nostri standard: Principi della Fondazione Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Theteller.it