L’Italia combatte l’eccesso di turismo spargendo opere d’arte fiorentine in tutta la regione

L’Italia è pronta a combattere ulteriori viaggi con il progetto “Scattered Office” (Office Diffuse), secondo il quale SchengenVisaInfo.com riporta che tutte le opere d’arte delle Gallerie Office di Firenze saranno esposte in un’unica galleria in tutta la Toscana.

Museo più visitato d’Italia, la Galleria degli Ufizi espone migliaia di opere d’arte, le cui opere saranno esposte nella vasta area della Toscana, a partire da quest’estate con cinque opere nel territorio fiorentino.

Nei prossimi cinque anni verranno istituite circa 100 gallerie regionali come sforzo nazionale per fermare l’eccessivo turismo che ha quasi travolto Firenze negli ultimi anni.

Invece di concentrarsi su una posizione centrale, l’opera d’arte sarà esposta in piccole città e villaggi per disperdere simultaneamente ed equamente turisti, entrate e impatto ambientale.

Le “Terre dell’Ufficio” (Ufficio Terre Tekli) ricordano il 700° anniversario della morte di Dante, morto nella regione dopo essere stato deportato da Firenze per motivi politici.

Inoltre, San Codenzo diede i natali al pittore rinascimentale Andrea del Costagno e Dante fu giustiziato dopo aver lasciato la città di Firenze nel 1302. La mostra allestita in questo villaggio riunirà due artisti. Del Costacno, restaurato, sarà in mostra nella sua città natale dal 26 luglio al 5 settembre.

La regione di Angiari ospita una mostra per i soldati che si sono fatti da sé del Rinascimento, che fondarono le proprie opere d’arte dai mercenari, una delle opere più visitate e famose dell’autore del famoso Piero della Francesca, come Federico da Montefeldro.

Una mostra si terrà a Poppy, paesino montano di Firenze, dove Dante scrisse alcune “barzellette divine”. La mostra sarà caratterizzata da un dipinto di Paulo e Francesca, che presenterà una storia d’amore proibita con poesia.

READ  Nuova rotta per i sudafricani che vogliono emigrare in Italia

Ci sarà anche una mostra di dipinti “Geodesk” nella zona della Valdelsa di Montespertoli, un piccolo paese collinare a 40 minuti a sud ovest di Firenze.

Costiglian Piorentino scambierà un’arte con il Museo degli Ufizi intorno a San Francesco.

In piena stagione non era divertente per un visitatore, meno per un cittadino, quindi ora che la città e il paese stanno riaprendo, bisogna dare un segnale a un nuovo tipo di turismo, ”Schmidt ha notato l’ideologia del progetto.

Ha anche detto che il turismo dovrebbe diventare ambientalmente e socialmente sostenibile divertendosi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Theteller.it