L’Italia dice che le mascherine non sono più obbligatorie dal 28 giugno

La rimozione della regola della mascherina è arrivata su consiglio del Comitato Scientifico (Rappresentante) italiano.

Roma:

Le mascherine non saranno più obbligatorie in Italia, uno dei paesi più colpiti dal virus corona in Europa dal 28 giugno, ha affermato lunedì il ministero della salute.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha scritto su Facebook che la rimozione della necessità di mascherine nelle aree etichettate “bianche” entrerà in vigore secondo il sistema di classificazione italiano per la velocità di diffusione del virus.

Questo include tutte le parti d’Italia tranne la piccola Valle d’Asta nell’estremo nord-ovest.

L’annuncio di Speranza è arrivato su consiglio dell’Italia Comitato Scienza e Tecnologia Il Consiglio consultivo scientifico del CDS ha affermato che le persone dovrebbero ancora indossare maschere per eventi ad alto rischio come grandi raduni.

Gli esperti prevedono che entro il 28 giugno l’Italia sarà classificata come zona “bianca”, con solo 21 decessi e 495 nuovi casi segnalati in tutto il paese lunedì.

Il paese ha registrato 127.291 morti dall’epidemia all’inizio del 2020, con 4,25 milioni di infezioni.

Finora, il 30 percento delle persone di età superiore ai 12 anni è stato vaccinato, ovvero 16 milioni dei 60 milioni di abitanti.

In Italia sono stati distribuiti oltre 46 milioni di vaccini.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è pubblicata da un feed integrato.)

READ  L'artista grafico italiano danese Eriksen rende omaggio all'arte e alla cultura

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Theteller.it